L’ASCESA DI PINTEREST, IL SOCIAL NETWORK CHE PIACE AL NEW YORK TIMES

0
525

Nato in sordina appena due mesi fa, Pinterest il social network basato sulla condivisione di oggetti di interesse comune, ad oggi conta un aumento del numero di utenti tra cui ben 76 giornali che hanno deciso di aprire una pagina sul social in ascesa.
Il numero di fruitori che ha deciso di condividere sul pannello di sughero digitale le proprie passioni sottoforma di immagini ha subito un netto incremento a quanto riportato dai dati forniti da ComScore, solo negli Stati Uniti è passato da circa mezzo milione di visitatori unici di maggio 2011 a 12 milioni di gennaio 2012, più di 24 volte in più.
La grande impennata l’hanno data i quotidiani che si sono convertiti al nuovo fenomeno di social network, primo far tutti il New York Times che ha deciso di aprire un suo account ufficiale sulla nuova piattaforma.
Liz Heron, responsabile del settore dei social media per il giornale, sta valutando come organizzare i contenuti della pagina, esempio seguito anche dall’Esercito americano.
L’aspetto legato al marketing e alle operazioni commerciali cui Pinterest è collegato, rappresenta indubbiamente un elemento di attrazione per la stampa.
Pinterest si presenta come un social che fa operazioni di marketing attorno un determinato prodotto che viene esposto nella vetrina virtuale per promozione ed è possibile quantificare il valore, rendendone visibile a tutti il prezzo.
Da qui la possibilità di collegare il contenuto sponsorizzato al negozio online su cui è possibile acquistare il prodotto.
Al momento l’aspetto commerciale della piattaforma colpisce l’interesse di un pubblico prettamente femminile, è stata stimata una rappresentanza di donne seguaci del portale di età compresa fra i 18 e i 34 anni.
Ottimistiche le previsioni di Webnews.it, secondo cui Pinterest può ambire a diventare un fenomeno su larga scala, punto a suo favore l’aspetto commerciale coniugato con quello dell’intrattenimento.
L’accesso al portale è stato pensato tramite la procedura ad invito, procedura che forse dopo la prima fase iniziale verrà modificata in libero accesso a seguito del successo ottenuto.
L’applicazione «Pin It» , «appuntalo» è già diffusissima su molti portali e va ad affiancarsi al ben noto «share it on Facebook», condividilo su Facebook.
Il linguaggio immediato delle immagini è la chiave del successo di Pinterest
e si dimostra vincente nel conquistare un pubblico già affetto dalla «pinning» mania.

Arianna Esposito

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome