Tiscali acquista banda larga di Pipex

0
230

Tiscali fa shopping a Londra. La società di telecomunicazioni ha comprato la divisione banda larga e voce dell’inglese Pipex, con un milione di utenti attivi, per circa 310 milioni di euro. L’operazione di acquisizione, che verrà effettuata attraverso la controllata britannica Tiscali Uk Holdings Ltd., sarà finanziata da una linea di credito di 650 milioni di euro sottoscritta da Intesa Sanpaolo e dalla banca d’affari Jp Morgan. Con Pipex, la società sarda allarga il suo bacino di clienti del redditizio segmento a banda larga del mercato delle telecomunicazioni. Tiscali Uk, dopo l’acquisizione di oggi, raggiunge infatti 1,9 milioni di clienti broadband. Tiscali stima per il 2007 dalla divisione di Pipex un fatturato di oltre 300 milioni di sterline e un margine operativo lordo di oltre 20 milioni di sterline.

“L’operazione – commenta l’amministratore delegato Tommaso Pompei – ci permette di aumentare la nostra quota di mercato a circa il 15 per cento nel Regno Unito. In seguito all’acquisizione si confermano i target di utile netto e di generazione di cassa per il 2008 e ci si aspetta che il rapporto fra posizione finanziaria netta e margine operativo lordo rimanga inferiore a tre”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome