TiMedia cede Mtv per 10 milioni. La rete diventa al 100% di Viacom

0
697

img1024-700_dettaglio2_telecomDopo il passaggio de La7 alla Cairo Communication di Urbano Cairo, anche l’altra rete nell’orbita di Telecom si allontana dalla società di Tlc. La controllata Telecom Italia Media ha infatti trovato l’accordo con gli americani di Viacom per la cessione del 51% di Mtv per 10 milioni di euro. Il gruppo americano già deteneva il restante 49% e si porta così alla totalità del capitale dell’emittente. All’annuncio della compagnia di Tlc, le azioni Telecom Italia Media sono partite in accelerazione in avvio di contrattazioni. Dopo aver segnato un balzo del 10,16% a 0,08 euro, i titoli del gruppo sono stati anche sospesi dalle contrattazioni per l’eccessiva volatilità. Seduta positiva, nella prima mattinata, anche per la controllante Telecom Italia, pur senza particolari scossoni.

Il prezzo di 10 milioni previsto per TiMedia nella cessione di Mtv Italia sarà sottoposto ad un aggiustamento alla chiusura definitiva dell’operazione (attesa per settembre), si spiega nella nota, sulla base della variazione del capitale circolante. Nell’ambito dell’accordo, Ti Media si è poi impegnata a rinunciare ai crediti finanziari vantati al 30 giugno nei confronti di Mtv Italia, pari a circa 9,7 milioni.

“Le parti hanno infine concordato il rinnovo, per una durata pluriennale, del rapporto di fornitura di capacità trasmissiva e servizi da Timb a Mtv Italia”. L’operazione avrà un impatto sui risultati del gruppo Ti Media per il 2013, sia in termini di miglioramento della redditività e sia di riduzione dell’indebitamento netto rispetto a quanto precedentemente comunicato al mercato. Al termine dell’operazione Viacom, che già ha il 49% del capitale di Mtv Italia, assumerà il controllo editoriale e operativo di tutte le attività dell’emittente inclusi: il canale di intrattenimento per giovani-adulti Mtv, i canali dedicati alla musica Mtv Music, Mtv Classic, Mtv Hits, il sito www.mtv.it e Mtv Pubblicità, mentre Telecom Italia Media focalizzerà il proprio business sulle attività di broadcasting.

(repubblica.it)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome