Telecom, Caio: “Sulla rete servono investimenti”

0
1054

img1024-700_dettaglio2_telecom“Non importa se il pacchetto di maggioranza di Telecom è finito in mano agli spagnoli di Telefonica. L’importante è che il gruppo investa sulla rete”. Questo, in sintesi, il pensiero di Francesco Caio, commissario incaricato dal governo per l’attuazione dell’Agenda digitale. ”L’importante – ha detto a margine del convegno ‘Sia Expo 2013′ in corso a Milano – è che, indipendentemente dalla compagine azionaria, ci sia un meccanismo di investimenti sulla rete”. Perché secondo Caio ”le priorità sono i servizi e le architetture dei servizi. Una rete che funziona è un fattore abilitante a questi servizi”.
Quanto all’opportunità di procedere in direzione dello scorporo della rete, Caio ha rilevato che ”sulla rete oggi esiste un presidio istituzionale molto chiaro, formato da ministero dello Sviluppo economico e Agcom. E’ giusto dare a loro il compito di dialogare non solo con Telecom ma con tutti gli operatori”.
Fatto questa premessa, Caio ha chiarito che ”ogni decisione sullo scorporo della rete spetta al Cda di Telecom Italia”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome