TAR Puglia, la Pubblica Amministrazione deve esaminare entro 90 giorni le istanze per l’installazione di impianti di telefonia

0
2135

 

Pubblichiamo sul nostro sito una sentenza del Tar Puglia, risalente al 20 giugno 2014. Oggetto dell’atto è la semplificazione dei procedimenti per l’installazione degli impianti di telefonia. La vicenda nasce dal rifiuto del Comune di Taranto di installare un impianto di telefonia mobile Quadruple Band progettato da Wind.  Il Comune ha motivato il rifiuto sulla base del parere contrario della Commissione Ambiente ed Ecologia. L’operatore mobile ha fatto ricorso al tribunale amministrativo, osservando che il rifiuto dell’amministrazione è’ arrivato dopo 90 giorni dalla presentazione dell’istanza. Allo scadere di tale termine entra in funzione l’istituto del silenzio-assenso. Il Tar concorda con Wind, sottolineando che l’obiettivo di    semplificazione e velocizzazione dei procedimenti amministrativi impone ai Comuni di pronunciarsi entro 90 giorni su istanze di questo genere. Inoltre la richiesta di un parere alla Commissione Ambiente ed Ecologia non si configura come giusto motivo di sospensione dell’istanza.  Ecco il link alla sentenza:

libri

Giannandrea Contieri

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome