“Pirateria, agiremo sui provider, non sui downloader”

0
829

Pirateria-online_h_partb”La pirateria e’ un crimine che va combattuto per evitare che soffochi la nostra industria culturale”. Parole, queste, di Francesco Posteraro dell’Agcom nel corso dell’incontro di chiusura del Festival del Film di Roma. Posteraro ha illustrato a grandi linee il regolamento per la lotta alla pirateria: “L’autorità ha il dovere di intervenire. Per questo nel luglio scorso abbiamo approvato una bozza di regolamento. Contiamo sull’approvazione a livello europeo entro la fine dell’anno in modo che si entri a regime col decreto già nei primi mesi del 2014. Noi non interverremo direttamente sui downloader, ma sui provider che immettono i files in rete. Se la violazione è accertata, l’intervento dell’autorità potrà andare dall’eliminazione selettiva del contenuto, fino alla disabilitazione del sito. Del resto, è risultato che nel 2012 ben 10 milioni di utenti hanno scaricato dai propri terminali contenuti protetti dal diritto d’autore. Ebbene, io non credo che queste persone ruberebbero mai un dvd. Il punto è che manca la percezione dell’illegalità del gesto. Ci stiamo già scontrando con diversi interessi, ma noi intendiamo andare avanti per combattere la predazione dei contenuti”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome