Nuovi finanziamenti in arrivo dalla Regione Campania per le start up e le PMI locali

0
375

news_foto_20619_regione_campania_logo

 

Grazie ai fondi europei stanziati per sostenere lo sviluppo delle start up e delle aziende regionali, la Regione Campania ha annunciato che il 16 dicembre aprirà il bando per la presentazione delle domande, per le quali ci sarà tempo fino al 16 gennaio dell’anno prossimo.
Il contributo, compreso tra i 5.000 e i 25.000 euro, potrà essere restituito in 5 anni con comode rate a partire dal 7° mese successivo all’erogazione.
Il prestito, rivolto a startupper, imprenditori e piccole società che vogliono avviare o potenziare la loro attività, sarà a tasso zero e in cambio non sarà richiesta nessuna garanzia.
Le domande possono essere inoltrate da giovani di età inferiore a 35 anni (anche disoccupati o studenti universitari), o da PMI che necessitano di un po’ di liquidità.
Una corsia preferenziale è prevista per alcuni settori come l’editoria, le telecomunicazioni, la cultura, le energie rinnovabili, l’artigianato e il turismo, solo per citarne alcuni.
Ad ogni richiesta bisognerà allegare il “business plan” dell’azienda, dove si spiega l’innovazione del progetto o il potenziale sviluppo di determinati servizi sul mercato di riferimento, nonché i preventivi che riguardano gli acquisti necessari per avviare l’attività o per renderla più competitiva.
Tutti gli interessati potranno inviare le domande solo telematicamente e, in caso positivo, prima dell’assegnazione del finanziamento, dovranno sostenere un colloquio orale durante il quale esporre più dettagliatamente l’utilità del progetto e la necessità del contributo.
Una boccata d’ossigeno, dunque, per le giovani realtà imprenditoriali della Campania che stentano a decollare nella speranza che, come ha sottolineato il Presidente della Regione Stefano Caldoro,  “questo aiuto possa essere determinante sia per lo sviluppo e il consolidamento delle attività innovative e sia in termini occupazionali”.
Dal 16 dicembre in poi, tutti gli interessati potranno consultare l’home page del sito: www.regione.campania.it e accedere al bando dopo aver effettuato la registrazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome