L’alluvione mette in ginocchio la rete di Telecom in Emilia Romagna

0
1083

 I fenomeni naturali che mettono in ginocchio il nostro paese non risparmiano le telecomunicazioni. L’alluvione del torrente Baganza a Parma ha provocato notevoli danni ai servizi di telefonia e di navigazione su Internet offerti da Telecom Italia. Nello specifico sono state colpite le province di Parma, Reggio Emilia, Modena e Piacenza. Per questo motivo Confconsumatori ha presentato un esposto all’Agcom. L’associazione richiede che l’Autorità convochi Telecom per avere chiarimenti sull’entità dei problemi denunciati da migliaia di cittadini. Sembra probabile uno sconto nelle prossime bollette. Nel caso in cui il rimborso non dovesse avvenire, Confconsumatori è pronta ad intraprendere una class action. I danni provocati alla rete Telecom si sono proiettati anche sul servizio di radio taxi, privato di sette delle otto linee a disposizione. La situazione crea forti disagi sia per gli autisti che per i clienti, gli uni senza lavoro e gli altri costretti ai salti mortali per contattare un operatore.  Quella di Confconsumatori è la terza denuncia degli ultimi giorni. Erano già intervenuti in precedenza Federconsumatori e il Comitato regionale per le comunicazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome