Editoria digitale, da Axel Springer 306 milioni per Business Insider

0
695

Nuovi investimenti nell’editoria digitale: il gruppo media Axel Springer rileva l’88% di Business Insider per 306 milioni di euro. I media online rappresentano nuove opportunità di crescita, almeno fuori dall’Italia

Axel Springer acquisisce il pacchetto di quote di maggioranza del portale americano Business Insider per 306 milioni di euro. Il gruppo media tedesco investe nell’editoria digitale rilevando l’88% delle azioni del sito di notizie economico-finanziarie, di cui già deteneva il 9%. Le restanti quote, circa il 3%, appartengono alla Bezos Expeditions, la società di investimento dell’amministratore delegato di Amazon, Jeff Bezos.

Il passaggio di consegne è avvenuto il 29 settembre ed è l’ennesimo esempio di grossi investimenti nell’editoria digitale negli ultimi mesi: solo lo scorso agosto Nbc Universal ha investito 200 milioni di dollari per entrare nel mondo dell’editoria digitale con l’acquisizione di Vox.com, una strategia precisa per arrivare ad un’audience diversa da quella abitualmente raggiunta dal network.

A luglio, invece, proprio il gruppo tedesco era uscito sconfitto dal tentativo di conquista del Financial Times, ceduto per 1 miliardo e 300 milioni all’editore giapponese Nikkei.
Ma stavolta Axel Springer è riuscito a chiudere l’accordo e per farlo ha sborsato una cifra sei volte superiore alle proiezioni di guadagno del Business Insider per il 2016.

È davvero un punto cruciale nel cambiamento del panorama dei media, spiega l’ad di Axel Springer, Mathias Doepfner, dopo l’annuncio. “Stanno nascendo nuove imprese di media digitali e noi volgiamo avere il nostro ruolo. Con Business Insider abbiamo gettato le basi per raggiungere questo obiettivo”, conclude Doepfner individuando così nei media online nuove possibilità di crescita per l’editoria.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome