BskyB fa poker: in Gran Bretagna utili in salita e abbonamenti in crescita

0
1190

images

La BskyB ha annunciato che i risultati conseguiti quest’anno, hanno premiato, in maniera significativa la programmazione e le scelte editoriali della pay-tv britannica. Nei prossimi giorni l’azienda si attiverà per il nuovo programma di riacquisto di azioni per 500 milioni di sterline, pari a 580 milioni di euro, previsto per il mese di novembre. E non solo.
La piattaforma satellitare, che offre anche servizi telefonici e di banda larga, attraverso il CEO Jerem Darroch, ha dichiarato che i conti della società sono talmente in salute, che a fine anno, ai soci spetterà un aumento del dividendo del 18% in più. Pensavate fosse finita qui? Affatto.
L’altra buona notizia, sempre di natura economica, è la rilevazione dell’utile aumentato del 9% rispetto allo stesso periodo del 2012, per un profitto pari a 1,3 miliardi di sterline entrati nelle casse della pay-tv  per effetto del rincaro dell’abbonamento (arrivato a 577 sterline l’anno).
Tutto questo ha determinato la crescita complessiva del fatturato, che è stata del 7% in più, altro dato positivo, ottenuto grazie ai 51 mila nuovi abbonati.
In realtà, secondo le previsioni degli esperti, quest’anno il numero dei clienti avrebbe dovuto aggirarsi intorno ai 72 mila, una cifra superiore rispetto a quella poi realmente registrata dall’azienda del magnate australiano Robert Murdoch. Ma le quotazioni del numero degli abbonati, che è bene ribadirlo, sia pur sovrastimate alla vigilia, sono comunque risultate in rialzo, non hanno turbato più di tanto Darroch,  il quale ha anzi espresso tutta la sua soddisfazione per il lavoro fin qui svolto e tutto il suo ottimismo per il futuro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome