Apre i battenti Social Media Week la kermesse romana dedicata al mondo della rete

0
999

Organizzata da Business International Fiera Milano, l’evento si terrà a Roma presso la Casa del Cinema fino al 16 settembre

Giunta alla terza edizione, la Social Media Week ha acceso i riflettori sul sulle potenzialità del digitale e sui nuovi business model offerti dal web. Cinque giorni di iniziative, tavole rotonde e confronti sul tema:  “The Invisible hand: hidden forces of technology” per discutere sui cambiamenti e sull’influenza che internet ha generato nel campo delle comunicazioni e, più in generale, nel sociale cambiando gli usi, le abitudini e i comportamenti degli utilizzatori.

La manifestazione che gode di grande interesse e partecipazione da parte del pubblico è considerata dagli addetti ai lavori uno dei 10 eventi più interessanti ed innovativi di tutto il Pianeta. Il programma prevede dibattiti ed approfondimenti sui diversi aspetti che in campo economico e finanziario si sono determinati con l’avvento del digitale, compresi risvolti e ripercussioni sia in termini occupazionali che di approccio ai nuovi mercati anche grazie alla spinta dei social più popolari. E non solo. Se da un lato le PMI hanno visto nell’e-commerce la possibilità di consolidamento e di espansione della propria attività, dall’altro il settore delle tlc e dell’editoria sono stati completamente rivoluzionati dai nuovi sistemi digitali che hanno cambiato per sempre il modo di rendere disponibili servizi, notizie e video mai offerti prima.

Un esempio per tutti è rappresentato dall’informazione: l’accesso alla rete ha consentito la diffusione dei contenuti e la condivisione delle news in real time, aprendo scenari del tutto diversi ed impensabili fino a pochi anni fa. La carta stampata ha ceduto sempre più il passo ai giornali online più indipendenti e garanti di un pluralismo molto apprezzato dagli utenti, capace di fare la differenza. Ampio spazio, quindi, anche a tematiche delicate legate alla libertà d’espressione in rete attraverso un vivace scambio di esperienze e conoscenze animato dalla presenza non solo di professionisti legati al mondo dei media ma anche di personaggi molti noti al pubblico televisivo. Non a caso l’apertura del Social Media Week è stato affidato a cineasti come l’attrice Margherita Buy e da Gabriele Muccino che a fine giornata ha rilasciato un’importante intervista.

Oltre al contributo del cantante Raf, dell’attore e regista Carlo Verdone e del social chef Alessandro Borghese, i lavori prevedono la partecipazione di Flavia Marzano Assessore del Comune di Roma, di Luca Prina, Direttore centrale marketing e comunicazione di CheBanca e numerosi blogger ed esperti di social network ed app come Stefano Mongardi che terrà una doppia lezione su Snapchat di cui è profondo conoscitore. Al centro dell’attenzione della manifestazione anche il ruolo dei social che consente sempre più agli utilizzatori di interagire tra loro nel segno della condivisione e della collaborazione. Basti pensare alla velocità con cui si veicolano e postano contenuti e servizi di pubblica utilità grazie a quelle straordinarie casse di risonanza rappresentate da network come Facebook o Youtube che contano milioni di follower sparsi in tutto il mondo.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome