Rapporto Akamai su Internet, Italia ancora in stallo

0
591

Il rapporto sullo stato di Internet di Akamai ha certificato che in Italia la velocità media delle connessioni Internet è pari a 9,2 mbps. L’Italia fa registrare un + 0,5 mbps rispetto allo scorso anno, ma continua ad avere una posizione poco edificante nella classifica mondiale (62). Il nostro paese è decimo per quanto riguarda il numero di indirizzi connessi, ben 17 milioni. La media della velocità di picco è aumentata del 40%. Dati preoccupanti, invece, per quanto riguarda le velocità più alte. Solo il 12% degli italiani riesce a connettersi a velocità superiori ai 15 mbps. Solo il 26% delle connessioni supera i 10 mbps. Il 79% delle connessioni sono sopra i 4 mbps. Notevole la velocità media i connessione mobile, che è pari a 12 mbps. Spostando l’attenzione ai dati generali del rapporto si nota che cinque paesi europei figurano nelle prime dieci posizioni, per quanto riguarda l’adozione della banda larga a 25 mbps. Si tratta di Norvegia, Svezia, Svizzera, Danimarca e Finlandia. Il Regno Unito ha la velocità media di connessione mobile più elevata (26 mbps). Circa 814 milioni di indirizzi Ipv4 si sono connessi alla Akamai Platform da 239 località. Akamai è un’azienda che fornisce una piattaforma per la distribuzione di contenuti via Internet. Sfrutta i dati di 2000 miliardi di interazioni in rete, serviti da 800 milioni di indirizzi IP.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome