Riforma editoria. Fnsi chiede approvazione urgente della legge

0
1777

Domani, martedì 13 settembre torna in discussione al Senato il ddl di riforma dell’editoria. E oggi, alla vigilia del dibattito in aula, la Federazione nazionale della stampa italiana ha organizzato iniziative sia a Roma che nelle regioni per chiedere l’approvazione immediata della legge.

«L’auspicio – affermano il segretario generale e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti – è che, dopo il parere favorevole al primo articolo del provvedimento, lo scorso agosto, la discussione proceda spedita e si arrivi quindi in tempi rapidi al via libera del Senato e successivamente all’approvazione in via definitiva alla Camera».

Pur lasciando irrisolte alcune questioni che riguardano la regolamentazione del settore, «la nuova legge – rilevano i vertici del sindacato dei giornalisti – è infatti la premessa indispensabile per avviare la riforma complessiva del sistema delle comunicazioni e per dare una prospettiva alle imprese che vivono una situazione di crisi, primo passo per gettare le basi per il rilancio del comparto».

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome