Rcs difende De Bortoli, dopo averlo cacciato

0
468

Ferruccio De BortoliL’amministratore delegato di RCS, Pietro Scott Joavane, difende il suo ormai ex direttore Ferruccio De Bortoli. E lo fa dopo averlo, di fatto, cacciato. L’ormai famoso editoriale del numero uno del Corriere sul primo ministro Matteo Renzi – Il nemico allo specchio – che ha infiammato le penne dei commentatori italiani, é giudicato da Jovene un esempio della”libertá delle idee che é il motto del Corriere della Sera”. “L’aspettativa del lettore del Corriere della sera – ha aggiunto Jovene – é proprio di trovare testimonianza di tutte le idee nel giornale soprattutto quelle piú importanti sulle tematiche piú importanti del nostro paese. Quell’editoriale rientra in questa logica e non abbiamo mai deluso i lettori nel raccogliere i diversi punti di vista. E questa é stata un’ulteriore occasione di dimostrazione”.

Chi, forse, ha piú di tutti reagito “pittando” De Bortoli, é stato Vittorio Feltri, che con il direttore del Corriere della Sera ha cominciato la carriera e che in un pezzo sul Giornale di qualche giorno fa racconta la sua sull’argomento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome