Il premio “Visa D’or” va a un fotografo turco

0
332

Le immagini di una massa di rifugiati siriani, che a metà giugno passano attraverso un recinto di filo spinato al posto di blocco della frontiera turca di Akçakale, hanno fatto il giro del mondo, finendo sulle pagine dei giornali internazionali. Scatti strazianti, che al fotografo turco di Afp Bülent Kiliç sono valsi il ‘Visa d’Or’ per il fotogiornalismo, durante il 27esimo festival internazionale di fotogiornalismo Visa pour l’Image. Le fotografie scattate da Bülent Kilic in Ucraina, Turchia e Siria hanno vinto numerosi premi, tra cui il World Press Photo Award, il premio Bayeux-CalvadosWar Correspondents Prize, il National Press Photographers Association Award (Nppa) e il China International Photography Award Premere (Chipp). Kiliç è stato nominato inoltre miglior fotografo di agenzia di stampa 2014 dalla rivista ‘Timè e dal ‘The Guardian’. “Questo prestigioso premio è il riconoscimento a coronamento del notevole lavoro di Bülent – ha dichiarato il presidente di Afp Emmanuel Hoog – una testimonianza della qualità della produzione di Afp”. Nato nel 1979, a Tunceli, Tunisia, Bülent Kiliç ha iniziato la sua carriera giornalistica con la stampa locale turca, e nel 2003 è diventato fotoreporter, unendosi ad Afp come corrispondente due anni dopo. Oggi vive a Istanbul, dove è responsabile per i servizi fotografici in Turchia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome