Operatori di rete tv: scadenza del 31 Luglio per il pagamento dei contributi per l’uso delle frequenze digitali

0
265

Entro il 31 Luglio 2017 gli operatori di rete televisiva devono pagare i contributi per l’uso delle frequenze digitali. Per facilitare il calcolo per gli operatori di rete televisiva locali si fornisce una Tabellaesemplificativa con l’indicazione degli importi dovuti per l’intera copertura di province e regioni ed al lordo di eventuali sconti applicabili ai sensi dell’art. 2 c. 4 del D.M. 13 aprile 2017. Tali valori sono stati calcolati sulla base dei valori di riferimento fissati per l’anno 2017 per ogni regione all’art. 2, c.1 del citato D.M. e del numero di abitanti secondo i dati dell’ultimo censimento ISTAT, con l’applicazione dell’aliquota contributiva del 6,5% , indicata all’art. 2 c. 3 dello stesso D.M.

Il decreto 13 aprile 2017 stabilisce l’importo dei contributi per i diritti d’uso delle frequenze televisive in tecnica digitale dovuti per l’anno 2017 e gli eventuali sconti od esoneri. Il pagamento va effettuato entro il 31 luglio di ogni anno mediante bonifico bancario
IBAN: IT 30N 01000 03245 344 0 18 2569 01
intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di Viterbo
con la causale obbligatoria: “Contributi per i diritti d’uso delle frequenze digitali anno … da affluire al CAPO XVIII CAPITOLO 2569 art. 1.” Per gli operatori di rete locali è obbligatorio indicare nella causale l’Identificativo della rete e la Regione. Le attestazioni di pagamento devono essere inviate alla casella di posta elettronica certificata: dgscerp.entratetv@pec.mise.gov.it
Per facilitare il calcolo per gli operatori di rete televisiva locali il Ministero fornisce una Tabella esemplificativa con l’indicazione degli importi dovuti per l’intera copertura di province e regioni ed al lordo di eventuali sconti applicabili ai sensi dell’art. 2 c. 4 del D.M. 13 aprile 2017.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome