Nomine Rai, ecco le scelte di Campo dall’Orto. Squadra già definita, l’Ad non avrà bisogno della maggioranza in Cda

0
1119

Andrea Fabiano direttore di Raiuno, Ilaria Dallatana di Raidue, Daria Bignardi di Raitre, Gabriele Romagnoli di RaiSport e Giancarlo Leone coordinatore editoriale. La nomina formale arriverà nella riunione del Cda di domani. In quella sede, per la prima volta nella storia, Campo Dall’Orto non avrà bisogno di trovare la maggioranza dei voti dei consiglieri. In base alla legge di riforma della Rai, in virtù della legge di stabilità, in vigore da gennaio, i consiglieri potranno esprimere un semplice parere sui nomi prescelti.
“Trovo positivo che tra le nuove nomine il direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall’Orto, abbia proposto due donne alla guida di Rai Due e Rai Tre, rispettivamente Ilaria Dallatana e Daria Bignardi: si tratta di un segnale di cambiamento che dimostra come ci siano tante donne, anche in Italia, che al pari degli uomini possono competere per esercitare con merito e professionalità molti ruoli apicali in tutte le imprese, sia pubbliche che private”. Lo afferma la Vice Presidente del Senato Valeria Fedeli, che aggiunge:  “Mi auguro che domani il Consiglio di amministrazione Rai confermi le scelte finora proposte, perché oltre a premiare esperienze e competenze, questa decisione vede per la prima volta nella storia della Rai la direzione di rete affidata alle donne, e credo sia importante per valorizzare pienamente il loro contributo nel rinnovamento del nostro servizio pubblico radiotelevisivo, coerentemente con quanto fatto scegliendo Monica Maggioni alla Presidenza”. Ma non mancano le critiche. L’Usigrai ha parlato di “uno schiaffo” contro chi lavora in Rai. In una nota, il sindacato scrive: “Nei fatti una sonora sfiducia e delegittimazione di tutti i dipendenti della Rai. Se fossero veri i nomi che domani saranno proposti dal Dg al Consiglio di Amministrazione, saremmo di fronte a un fatto grave. Salvo l’eccezione di Rai1, l’ennesima infornata di esterni”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome