L’editore di Vera Tv condanna il boicottaggio a TvB

0
1253

“Sono molto amareggiato per quello che è successo. Ho molta rabbia dentro perché so di aver dato tanto a questa città. Ho cercato sempre di fare un’informazione sopra le parti senza essere tifoso di nessuno. Ma quello che è accaduto limita il nostro diritto ad informare”. Così l’editore di Vera Tv, Bachisio Ledda, dopo il blitz di una cinquantina di ultrà della Samb che ieri ha tentato di impedire la messa in onda della trasmissione ‘TvB’, arrivando a minacciare il conduttore Giuseppe Ercoli. “Non possiamo investire ingenti somme per poi trovarci con ospiti e conduttori minacciati dinanzi al portone della nostra emittente” dice Ledda. “In questa azienda ci sono 22 persone. Ventidue famiglie non possono essere private di uno stipendio perché 50 tifosi ci impediscono di lavorare. So che San Benedetto non è questa. E so anche che ci sono 50mila persone per bene che ci seguono e ci sostengono”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome