L’Antitrust ammonisce l’Agcom sulle tariffe di terminazione

0
769

 Polemiche tra Antitrust e Agcom in merito alle tariffe di terminazione. Il Garante per la Concorrenza ritiene che la capacità competitiva dell’operatore H3G sia minacciata dai prezzi troppo bassi. Il rischio è quello di una riduzione della concorrenza sul mercato dei servizi mobili. Per l’Antitrust l’effetto della regolamentazione è più incisivo su H3G rispetto ad altri operatori che, essendo sul mercato da più tempo, hanno ammortizzato i costi delle proprie reti Gsm e vantano una base di clienti più ampia. L’Antitrust invita l’Agcom a tenere conto delle sue osservazioni per future applicazioni delle tariffe.  Le tariffe di terminazione, i corrispettivi dovuti agli operatori che ricevono le chiamate,  sono strumenti asimmetrici che servono per favorire i nuovi entranti, che indubbiamente hanno meno forza di operatori già affermati. Ultimamente questo fine è venuto meno nei fatti, dal momento che è avvenuta una riduzione dei vantaggi riconosciuti agli operatori più piccoli.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome