Il Ministero della Giustizia “apre” alle elezioni per l’ordine dei Giornalisti

0
504
Presidio giornalisti AdnKronos a Montecitorio

Via libera dal ministero della Giustizia alle elezioni per l’ordine dei Giornalisti. È arrivato nelle scorse ore il parere dei tecnici del dicastero secondo cui, “con le dovute accortezze”, è giudicato fattibile procedere alle operazioni elettorali per il rinnovo delle cariche interne all’ordine.

La consultazione, dunque, potrà tenersi nel periodo che va da fine settembre e inizio ottobre prossimi. Sull’opportunità di andare al voto si erano espressi in maniera contraria gli ordini regionali di Piemonte, Lombardia, Campania e Sicilia. A loro, però, si era opposto un documento sottoscritto da 14 presidenti regionali e sottoscritto da 29 consiglieri nazionali su 57 secondo cui si sarebbero dovute rispettare le “modalità stabilite per procedere al rinnovo degli organi in scadenza” in quanto le ragioni “impeditive” – e dovute alla necessità di contrastare il rischio di un contagio Covid – sarebbero insussistenti o, quantomeno, non giustificherebbero il rinvio delle elezioni.

Secondo il ministero, però, utilizzando le giuste azioni atte a garantire “la piena tutela della salute dei propri iscritti” si può procedere al voto anche perché “allo stato attuale il numero limitato dei contagi e la riduzione dei ricoveri in terapia intensiva e dei decessi consente di formulare un giudizio favorevole sulla possibilità di svolgere regolarmente le operazioni elettorali”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome