Giornalista di “Fuori dal Coro” aggredita con una catena a Cuneo

0
1696

Una violenta aggressione ai danni di una giornalista del programma tv di Mediaset “Fuori dal Coro”, in prima serata gli italiani hanno potuto osservare come una coppia di Cuneo abbia pesantamente minacciato e colpito, ferendola, l’inviata Carmen La Gatta. La donna si trovava in via Cavallotti nella città piemontese per indagare su un presunto “furto di casa” ai danni di una coppia del posto che si era ritrovata nel suo appartamento una coppia di giovani intenzionati a restarci nonostante fossero sotto sfratto dallo scorso mese di settembre.

Proprio l’uomo, brandendo una catena, ha affrontato la giornalista e le sue due guardie del corpo. La compagna, come si sente nel video poi mandato in onda dalla trasmissione condotta da Mario Giordano, aveva aizzato il giovane chiedendogli di “ammazzarli” e di fare “ciò che vuoi”. La giornalista, terrorizzata, si è rifugiata in macchina dove è stata raggiunta dall’uomo che, dopo le schermaglie con i bodyguard, ha raggiunto la vettura frantumandone un finestrino e ferendo La Gatta. A quel punto la “signora” si è rivolta alla giornalista dicendole testualmente che lei “era morta” e che “noi siamo dei figli di p.”. Quindi è entrata dentro l’abitacolo ha strattonato la giornalista, ha provato a prendere l’asta del microfono per colpirla. Intanto l’uomo ha colpito alla gambe, con la catena, il videomaker di Mediaset.

Solol’arrivo dei poliziotti ha riportato la calma. Intanto la troupe di “Fuori dal coro” ha dovuto far ricorso alle cure mediche dei sanitari. La giornalista, colpita al viso e alle mani, ne avrà per venti giorni.

Sui fatti, Mario Giordano ha tuonato in trasmissione: “Incredibile che questo signore che gira per Cuneo con una catena sia ancora a piede libero e in una casa non sua”. Quindi all’Adn Kronos ha spiegato: “ “La cosa che più mi ha impressionato è stata la durata dell’aggressione, la sua violenza, nel pieno centro di Cuneo. Come può una persona così, con una catena di ferro con in cima un lucchetto, e con un’arma così potenzialmente pericolosa che sfascia un’auto, picchia, non essere arrestata, mentre poi facciamo le multe ai bar o alle bocciofile? Questo è surreale, siamo al far west”. “Da tempo – ha aggiunto il giornalista- stiamo cercando di raccontare il fenomeno, sempre più diffuso e impressionante, di queste persone che occupano abusivamente le case di legittimi proprietari. E come sempre facciamo, sentiamo la versione dei proprietari e cerchiamo di andare a sentire la versione delle persone che occupano, e che il più delle volte sono violente”.

Il comitato di redazione di Mediaset e quello di Videonews hanno espresso solidarietà alla collega ferita: “Il cdr esprime tutta la solidarietà alla giornalista Carmen La Gatta di ‘Fuori dal coro’ e agli operatori della troupe aggrediti con inaudita violenza in strada a Cuneo da due persone. Auguriamo alla collega una pronta guarigione e chiediamo alle autorità competenti di accertare le responsabilità di quello che riteniamo un grave attacco alla libertà di esercitare la professione giornalistica”.

Vicinanza è arrivata anche dalla Federazione nazionale della stampa italiana che si è detta “pronta a fornire ai colleghi aggrediti sostegno e supporto in tutte le iniziative che decideranno di intraprendere”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome