Fratelli d’Italia contro Martella: “Ha ceduto alla linea Crimi”

0
654
“Mentre in Europa si valorizza l’informazione e l’editoria, in Italia il sottosegretario Martella cede alla linea di Crimi e del Movimento 5 Stelle contraria agli editori”. Così il capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione Editoria, Responsabile nazionale Innovazione, deputato Federico Mollicone.
Mollicone ha aggiunto: “Ogni bozza della legge di bilancio che fuoriesce, è sempre peggio dell’altra: ad oggi, il rifinanziamento per il prossimo triennio delle misure proposte dai decreti di contrasto all’emergenza economica è ridotto ad un biennio, praticamente togliendo più di 100 milioni dallo stanziamento, mentre sono inseriti provvedimenti assolutamente inutili come il voucher abbonamenti”.
Quindi l’esponente di Fratelli d’Italia ha aggiunto: “In caso di conferma sarà il colpo di grazia all’editoria nazionale. Il Partito Democratico, a parole, dichiara di difendere gli editori e i giornalisti ma poi li umilia con provvedimenti inutili e con pochi soldi. Fratelli d’Italia chiede, da sempre, almeno 500 milioni annuali nel Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione. Siano inseriti già in legge di bilancio.”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome