Franceschini: Grande importanza anche in futuro per i giornali locali

0
1292

I quotidiani locali danno respiro ai giornali nazionali poiché sono più legati al territorio. Secondo il ministro Franceschini riusciranno a vincere la concorrenza di altri media

Il ministro franceschini assicura: I gironali locali saranno importanti anche in futuro
Il ministro franceschini assicura: I gironali locali saranno importanti anche in futuro

Riapre a Mantova la Camera degli sposi a palazzo Ducale ed apre i battenti anche il nuovo museo permanente della Gazzetta di Mantova allestito nella sua sede. Presente per l’inaugurazione, il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini torna a parlare dell’importanza dei giornali locali, che in futuro riusciranno a “dare respiro a quelli nazionali perché legati al loro territorio e, quindi, capaci di vincere la concorrenza anche con gli altri strumenti di informazione che stanno venendo avanti”.
Un meccanismo intelligente per affrontare una stagione inedita con le sue sfide “nel mondo della globalizzazione in cui lingue e culture si mescolano” che consiste nella capacità di conservare identità e radici.

Un’avventura fatta di passione di sacrificio
Il ministro è stato accolto dal direttore Paolo Boldrini che ha ricordato come il museo nasca dalla mostra sui 350 anni del quotidiano più antico d’Italia, allestita a palazzo Te lo scorso anno. Lo stesso direttore ha poi letto un telegramma di auguri inviato dalla presidente della Camera Laura Boldrini, che sottolinea ancora una volta l’importanza della stampa locale: “Il percorso espositivo, nel raccontare la storia del giornale, racconta quella della sua gente e del suo territorio. Il museo racconta un’avventura straordinaria dell’editoria italiana durante 350 anni, iniziata con i Gonzaga e che tuttora prosegue con la Finegil del Gruppo Espresso Repubblica, un’avventura fatta di passione di sacrificio”.
Al termine Boldrini ha regalato a Franceschini una copia originale della Gazzetta di Mantova del 1840.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome