Festa de l’Unità, in mostra a Firenze 50 prime pagine storiche

0
3101

50 prime storiche testimoniano eventi che hanno cambiato l’Italia e del Mondo alla Festa de l’Unità a Firenze: al Parco delle Cascine il percorso di 91 anni di storia dopo il recente ritorno in edicola del quotidiano

Fatti avvenuti a Firenze e testimonianze storiche di eventi cruciali per la storia italiana e del resto del mondo sono le tematiche delle 50 prime pagine storiche dell’Unità che l’Istituto Gramsci Toscano ha deciso di mettere in mostra nel capoluogo toscano. L’occasione è la Festa de l’Unità di Firenze, l’inaugurazione il 29 agosto nello spazio del Parco delle Cascine.

Le 50 prime pagine raccolte dall’Istituto Gramsci Toscano fanno parte di un archivio straordinario che raccoglie la collezione pressoché completa delle copie del giornale fondato da Antonio Gramsci nel 1924. Marta Rapallini, presidente dell’Istituto, spiega che “lo scorso anno le Feste del Pd sono tornate a chiamarsi de l’Unità proprio quando il giornale, purtroppo, ha cessato le sue pubblicazioni. E così, dopo aver messo in mostra nel 2014 i manifesti di tutte le Feste de l’Unità alle Cascine, quest’anno, col ritorno in edicola dopo 11 mesi di assenza, organizzare uno stand con alcune tra le prime pagine che hanno fatto la storia del quotidiano ma anche del giornalismo in Italia ci sembrava il modo giusto per ridare centralità proprio al giornale.

All’inaugurazione della mostra erano presenti il direttore de l’Unità Erasmo D’Angelis, del vignettista Sergio Staino e della presidente dell’Istituto Gramsci Toscano Marta Rapallini. Dopo il taglio del nastro sul palco Direzione si è tenuto anche un dibattito sul ruolo che l’Unità ha avuto nel tempo all’interno del panorama giornalistico italiano e, più in generale, sui mutamenti del mondo dell’editoria e dell’informazione.

Dalla Liberazione di Firenze al Social Forum, dall’omicidio di Aldo Moro a quello di Falcone, dalla morte di Stalin a quella di Berlinguer, dalla nascita del PD all’elezione di Napolitano, dall’intervista a Castro alla caduta del Muro di Berlino, nello stand dell’Istituto Gramsci Toscano è possibile ripercorrere gli oltre 91 anni de l’Unità attraverso titoli e immagini che dimostrano anche quanto e come il modo di fare giornalismo sia mutato nel tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome