Editoria, Pd: Nuova offerta per l’Unità

0
1439
Buone notizie per l'Unità: giudicata congrua la nuova offerta
Buone notizie per l’Unità: giudicata congrua la nuova offerta

Nuova offerta da parte della Fondazione Eyu e della Guido Veneziani Quotidiani per rilevare l’Unità. La proposta è stata accolta in maniera molto favorevole dal tesoriere del Pd Francesco Bonifazi. Una proposta, secondo i deomocratici, estremamente migliorativa rispetto alla precedente ed “interamente garantita. Questa proposta – dice Bonifazi – è in linea perfetta con le preziose indicazioni dei liquidatori. In particolare va sottolineato come l’operazione sia interamente garantita da primario istituto di credito italiano”. Bonifazi non ha però specificato il nome dell’istituto.
Uno dei temi più caldi di questa storia è quello relativo ai dipendenti: “È stato poi introdotto un capitolo ad hoc sul tema dei dipendenti dove si enuncia il principio che la nuova Unità valorizzerà in via principale le professionalità proveniente dalla Nie in liquidazione. La proposta – conclude il tesoriere del Pd – è frutto dell’impegno di chi ha a cuore la rinascita de L’Unità”.

Soddisfatto il Cdr
Lo scorso 13 novembre i liquidatori della Nuova iniziativa editoriale SpA (Nie) avevano fatto sapere che non era ancora pervenuta nessuna richiesta congrua, prorogando i termini al 30 novembre. Con la nuova offerta sembrano invece tutti soddisfatti: anche il comitato di redazione dell’Unità appare, infatti, appagato mentre apprende “la notizia del perfezionamento dell’offerta Veneziani-Pd per l’acquisto della testata divulgata da Francesco Bonifazi”. In particolar modo il cdr dell’Unità giudica particolarmente positivo “il capitolo che tutela i lavoratori Nie, che risponde a una delle richieste avanzate nell’iniziativa di giovedì scorso. Ora – conclude il comitato – si apra subito un tavolo per garantire la massima tutela sindacale ai lavoratori e la massima trasparenza”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome