A dieta di media. Comunicazione e qualità della vita

0
1196

Lavoro, studio, svago, informazione: tra computer, televisione, smartphone o tablet la quantità di tempo che passiamo quotidianamente con gli occhi puntati su uno schermo è enorme. Ma esiste un pericolo di «obesità mediale», analoga a quella alimentare, nell’era digitale? Il libro sviluppa questo parallelo indicando, per la «cura», quattro punti chiave: limitarsi nella quantità del consumo; scegliere la qualità dei contenuti e delle relazioni fruite; concentrarsi contro i rischi del multitasking e della perdita dell’attenzione; relazionarsi gestendo con accuratezza i rapporti personali tra offline e online.

 

Titolo: A dieta di media. Comunicazione e qualità della vita

Autore: Marco Gui

Editore: Il Mulino

Lunghezza: 176 pagine

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome