Dazn e Nielsen, al via il sistema per valutare l’audience

0
481
DAZN logo is seen prior to the Serie A football match between FC Internazionale and Hellas Verona. FC Internazionale won 1-0 over Hellas Verona. FC Internazionale v Hellas Verona - Serie A

Dazn ha varato un nuovo sistema per la misurazione dell’audience televisivo insieme a Nielsen. Il sistema sarà implementato grazie alla collaborazione tra le due società. Obiettivo è restituire una fedele immagine del pubblico della piattaforma. Si tratta di un passaggio praticamente obbligato. Soprattutto per gli inserzionisti della pubblicità e per misurare il gradimento del pubblico rispetto al palinsesto della piattaforma streaming.

La collaborazione Dazn e Nielsen

È stata proprio Dazn a dare conto dell’innovazione. Si tratta di una nuova metodologia che si propone, come si legge in una nota, di offrire “una panoramica completa degli ascolti, sia quelli rilevati dall’App che dal canale Dazn”. Nello specifico saranno valutati l’ascolto minuto per minuto, l’ascolto medio e la copertura della componente editoriale. Inoltre saranno verificati anche l’ascolto pubblicitario per ciascuno spot, la tipologia di device utilizzata dagli utenti. Infine saranno profilati gli utenti stessi, per età e sesso.

Il sistema

La rilevazione, fanno sapere da Dazn, si avvarrà di tre diverse fonti che, rispettivamente, saranno utili a diversi scopi. I dati censuari misurati da Conviva Stream Sensor serviranno alle metriche totali di visualizzazione. I dati del panel Tv Auditel per la stima del co-viewing e demografiche per la componente Tv. Infine saranno vagliati gli studi comportamentali degli utenti Dazn su dispositivi digitali come tablet, pc e smartphone.

Gli obiettivi

Con questo sistema, Dazn e Nielsen si prefiggono di fornire dati aggiornati e fedeli rispetti all’audience. Il che non ha solo valenza statistica. Ma, anzi, sarà utilissimo tanto per vagliare l’efficacia delle scelte digitali degli utenti quanto per fare chiarezza sulla platea dei potenziali ascoltatori per gli inserzionisti e la pubblicità. Non solo per quanto riguarda le partite per le quali Dazn ha acquistato i diritti ma anche per i programmi e gli approfondimenti pubblicati e ospitati dalla piattaforma stessa.

Oggi i primi dati

E i primi dati raccolti saranno disponibili proprio da oggi. Lo ha annunciato, giorni fa, Dazn in una nota. “I dati puntuali di ascolto delle prime due giornate di Serie A Tim, saranno disponibili l’1 settembre 2021″. Dazn aveva aggiunto.  “Una nuova metodologia che offrirà una panoramica completa degli ascolti, sia quelli rilevati dall’app Dazn che dal Dazn Channel, fornendo uno spaccato dettagliato relativo all’ascolto minuto per minuto, ascolto medio e copertura per la componente editoriale; all’ascolto pubblicitario relativo a ciascuno spot andato in onda; alla tipologia di device utilizzato per fruire dei contenuti Dazn (TV, web, mobile & tablet); infine ai dati aggregati di audience profilati per sesso ed età”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome