Danilo Iervolino potrebbe già lasciare l’Espresso

0
200

Danilo Iervolino sarebbe vicino all’uscita da L’Espresso. L’imprenditore campano potrebbe cedere le quote del settimanale a Donato Ammaturo, che già detiene il 49% del capitale sociale e che potrebbe diventare, presto, il socio di maggioranza della società editrice dello storico settimanale. Che, nonostante avesse dato il nome al Gruppo Gedi, gli Elkann hanno dismesso, non senza polemiche, cedendolo all’attuale presidente della Salernitana calcio e già editore di Bfc Media e dunque di Forbes.

I rumors si stanno diffondendo con molta insistenza e hanno già conquistato i titoli dei giornali. Iervolino sarebbe pronto a uscire da L’Espresso, come riferisce Il Giornale, dopo che l’impatto del settimanale sui conti della sua Bfc Media avrebbe evidenziato perdite ritenute, evidentemente, troppo alte. Al suo posto, sarebbe già pronto Ammaturo che, tramite Alga, la società che ha già rilevato a maggio scorso il 49% delle quote sociali detenute dallo stesso Iervolino per il tramite della società Idi, potrebbe subentrare al fondatore di Unipegaso alla guida del settimanale.

I numeri che si leggono in giro parlano di una perdita stimata in circa 2,1 milioni di euro. Ma dietro le scelte di Iervolino ci sarebbe non una semplice dismissione di un cespite “ingombrante” ma la precisa volontà di rafforzare gli sforzi (e dunque gli investimenti) su Forbes e BlueRatings, le testate principali di Bfc Media. Per il momento si tratta di rumors, di indiscrezioni, di voci dal sen fuggite. Nei prossimi mesi si vedrà se Danilo Iervolino rimarrà alla guida de L’Espresso oppure se imboccherà un’exit strategy che, a tanti, sembra già un po’ troppo anticipata.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome