Da oggi Il Tirreno esce anche a Firenze

0
191

Da oggi Il Tirreno è in tutte le edicole di Firenze. Il quotidiano toscano ha aperto, insieme alla nuova edizione fiorentina, anche una redazione in cui ha annunciato la presenza di sei giornalisti, tre dei quali nuovi assunti. A dare notizia dell’iniziativa è stato il gruppo editoriale Sapere Aude Editori-Sae che ha parlato dell’allargamento a Firenze de Il Tirreno come “l’ultimo dei progetti di sviluppo che segue all’acquisto della Nuova Sardegna nel gennaio scorso”. L’obiettivo del progetto editoriale sarà quello, per Sae, di “consolidare il proprio insediamento nella Regione Toscana, nella ferma convizione che investire sull’editoria quotidiana locale, cartacea e digitale, rappresenti il fondamentale presupposto di un ritorno al futuro per l’intero sistema dell’informazione del nostro Paese”.

 

Il Tirreno, dunque, si presenta stamattina con “il coraggio della sfida, la forza delle idee” ai lettori fiorentini. Insieme a una grafica rinnovata del quotidiano. A complimentarsi con la testata, il senatore del Pd Andrea Marcucci che in una nota ha espresso “i più fervidi auguri al quotidiano Il Tirreno, che apre la sua redazione a Firenze. È una decisione in controtendenza che va incoraggiata in tutti i modi. Grazie agli editori della testata, al direttore Luciano Tancredi, ai giornalisti che racconteranno anche il capoluogo della Toscana. Il Tirreno è uno dei quotidiani storici delle nostre terre, ci sono particolarmente affezionato”.

 

Intanto, una giornalista de Il Tirreno, Ilaria Bonuccelli, ha ricevuto la solidarietà delle istituzioni dopo essere stata bersaglio di minacce. Il presidente del consiglio regionale toscano, Antonio Mazzeo, ha dato l’annuncio dell’approvazione, all’unanimità, di una mozione a suo favore e in una nota ha scritto: “Il Consiglio regionale della Toscana ha appena votato all’unanimità una mozione di solidarietà nei confronti della giornalista de Il Tirreno Ilaria Bonuccelli vittima di minacce per aver semplicemente fatto il suo lavoro: aver messo la sua penna a disposizione delle donne che quotidianamente subiscono violenza. Forza Ilaria, non sei sola. Su questo tema in Toscana non arretreremo di un millimetro, anzi metteremo sempre più in campo iniziative per contrastare la violenza, di qualunque forma, sulle donne”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome