Crowfunding per salvare quaranta edicole a Milano

0
150

Quotidiana ha lanciato una campagna di crowfunding con un obiettivo ambizioso: acquistare quaranta edicole tra Milano e l’hinterland. I fondi per acquisire i chioschi saranno chiesti al mercato su Mamacrowd, una delle maggiori piattaforme italiane di investimenti in equity crowfunding. L’obiettivo della società è salvare le edicole per farne punti di incontro sul territorio, ripristinando non soltanto la funzione economica – magari ampliando la gamma di prodotti proposti in vendita – ma rafforzando la naturale vocazione sociale delle edicole stesse.

Quotidiana, per il suo nuovo progetto inerente le edicole di Milano, spera di riuscire a reperire sul crowfunding una somma pari a circa un milione di euro. Per acquisire i chioschi, la società s’è data di tempo due anni, fino al 2024. Poi l’idea sarà quella di esportare il modello creatosi tra Milano e Torino in altre città italiane e anche all’estero. La raccolta fondi è partita ieri. Il ceo della società, Edoardo Filippo Scarpellini in una nota ha voluto spiegare le ragioni dell’impegno e dell’investimento.

“L’elemento differenziante di Quotidiana è la capacità di creare relazioni umane” afferma Edoardo Filippo Scarpellini, CEO di Quotidiana. “Lo è anzitutto perché stiamo salvando un asset strategico del Paese come le edicole, luoghi presenti nella memoria di ognuno di noi e capaci, riteniamo, di tornare ad essere centrali nella vita delle persone. Abbiamo ritenuto che l’apertura del capitale al pubblico fosse coerente con questa visione. Aprire il capitale in crowd per noi significa, non solo raccogliere denaro da cui generare valore per tutti, ma anche aprirsi a visioni, competenze, fiducia di chiunque voglia far parte di questa straordinaria impresa”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome