Contributi radiotv locali. Ecco come chiedere i certificati di regolarità INPGI

0
193

Con  circolare n. 6 del 2017, l’Inpgi ha reso note le modalità con cui le emittenti radiofoniche e televisive locali possono chiedere all’ente previdenziale le certificazioni di correntezza contributiva ai fini della presentazione delle domande per i contributi pubblici di cui al DPR n. 146/2017. Le aziende interessate ad ottenere l’ attestazione di regolarità, dovranno presentare apposita istanza, utilizzando il modulo allegato, da trasmettere  a mezzo PEC all’indirizzo: contributi@inpgi.legalmail.it
Al fine di consentire all’Istituto il rilascio dell’attestazione in tempi utili, la richiesta da parte dell’azienda interessata deve pervenire all’INPGI entro e non oltre il 15° giorno antecedente la scadenza prevista per la presentazione della domanda di ammissione al contributo, fissata dal Ministero dello Sviluppo Economico.
Corre l’obbligo di informare che, nei casi in cui la richiesta sia presentata all’INPGI con modalità e tempi diversi da quelli sopra indicati, l’Istituto non potrà garantire il rilascio all’emittente interessata dell’attestazione di regolarità contributiva in tempi utili per la presentazione della domanda al Ministero. Il certificato di regolarità contributiva, rilasciato esclusivamente ai fini della presentazione della domanda di ammissione al contributo sarà recapitato alle aziende richiedenti  esclusivamente mediante posta elettronica certificata e avrà una validità pari a 120 giorni.
  Richiesta Attestato di Regolarità contributiva DRR 146/2017

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome