CIARRAPICO EVITA IL FALLIMENTO: RAGGIUNTO ACCORDO CON I CREDITORI

0
309

Il quotidiano Latina Oggi non fallisce. Almeno per il momento. La Nuova Editoriale Oggi – la società del senatore pidiellino Giuseppe Ciarrapico che edita il giornale pontino (con le edizioni di Cassino e Ciociaria) – si è salvata in extremiis grazie all’intervento di Andrea Palombo, imprenditore e consigliere comunale di Latina che, nella sezione fallimentare del Tribunale di Roma, assegni alla mano, ha raggiunto un accordo con i creditori del giornale, a partire dall’Inpgi, l’istituto nazionale di previdenza dei giornalisti. Ora Palombo dovrà trattare con il gruppo Ciarrapico per l’acquisizione della società.

L’inchiesta Ciarrapico, che era già stato condannato nel 1996 per bancarotta fraudolenta nel processo relativo al crack del Banco Ambrosiano, è sotto processo dal maggio 2010, quando la Guardia di Finanza ha posto sotto sequestro immobili, quote societarie e conti correnti nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Roma, in cui il senatore pidiellino è accusato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Secondo i pm, le due imprese editoriali – controllate da Ciarrapico tramite il figlio Tullio ed un prestanome- avrebbero percepito illecitamente circa 20 milioni di euro di contributi tra il 2002 e il 2007. Secondo la Corte dei Conti i contributi pubblici per l’editoria indebitamente percepiti attraverso una truffa ai danni della presidenza del Consiglio ammonterebbero a 45 milioni di euro.

Il 28 gennaio scorso Ciarrapico è stato rinviato a giudizio insieme ad altre dodici persone coinvolte nella presunta truffa. Il processo è stato disposto dal gup Nicola Di Grazia ed avrà inizio 28 giugno prossimo davanti al giudice monocratico.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome