Caso Adnkronos, il Cdr dell’agenzia: “Prosegue confronto con azienda”

0
1076
Il logo dell'Adnkronos
Il logo dell’Adnkronos

I comitati di redazione dell’Agenzia Adnkronos e di Mak-Multimedia Adnkronos “si sono incontrati ieri presso la sede della Fieg con i rappresentanti dell’Azienda, nell’ultimo giorno di confronto sindacale previsto dalla procedura di licenziamento collettivo di 20 giornalisti e 3 poligrafici avviata dall’editore in base alla legge 223/91″. Lo spiega il cdr dell’Adnkronos in una nota.
“Il confronto – ricorda il comitato di redazione – era stato preceduto da un incontro con l’editore, avvenuto nella mattinata a Palazzo Chigi, a seguito dell’invito del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Luca Lotti, finalizzato al riavvio di un confronto positivo nell’ambito della vertenza. In sede Fieg, assistiti dalla Fnsi e dall’Associazione Stampa Romana, i Cdr hanno presentato una proposta, illustrata anche nell’incontro a Palazzo Chigi, tesa alla possibile soluzione della vertenza e che sarà oggetto di approfondimento in questi giorni. Le parti hanno quindi stabilito di derogare ai termini fissati dalla procedura e di proseguire il confronto il prossimo 20 marzo”.
I contenuti dell’incontro “sono stati illustrati all’Assemblea dei giornalisti dell’Adnkronos, convocata fino alla tarda serata di ieri, che, dopo cinque giornate di sciopero e in attesa del prossimo confronto del 20 marzo, mantiene lo stato di agitazione. Il Cdr dell’Agenzia Adnkronos ringrazia il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Luca Lotti per il suo intervento e auspica che la vertenza possa ricomporsi – conclude la nota – tenendo fermi i punti della salvaguardia dei livelli occupazionali e il rispetto delle leggi e norme che regolano la categoria e che sono poste a tutela della qualità e dell’indipendenza dell’informazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome