Capitol Hill, Usigrai e cdr Tg1 replicano al centrodestra: “Attacchi strumentali”

0
181
Il Cavallo della Rai, storico simbolo dell'azienda di viale Mazzini

La polemica sulla mancata copertura dei fatti di Washington da parte di RaiUno ha fatto rizelare gli esponenti del centrodestra. A cui, ora, hanno replicato i sindacalisti di Usigrai e il comitato di redazione del Tg1 che hanno rispedito al mittente le critiche presentate, tra gli altri, dal leghista Massimiliano Capitanio e dal forzista Maurizio Gasparri.

L’Usigrai, replicando al segretario della commissione di Vigilanza Rai, e ha affermato: “La Rai ieri ha garantito ampia copertura mediatica dei fatti di Washington. Gli attacchi del Segretario della Commissione di Vigilanza, Massimiliano Capitanio, sono strumentali. Il Tg1 ha fatto una straordinaria in seconda serata”.

Ma non basta: “E – come è giusto che sia – la Rai ha garantito copertura con le all news tv e radio (Rainews24 e Giornale Radio-Radio1), e con una staffetta tra i 3 tg generalisti”.

Quindi il contrattacco: “Forse l’attacco di Capitanio serve a distrarre dal dibattito che deve essere aperto – all’esterno e all’interno della Rai – su come e quanto un tg del Servizio Pubblico, il Tg2, in questi anni abbia scelto una linea editoriale di pieno sostegno alla presidenza Trump, come più volte denunciato dall’Usigrai ma rimasto inascoltato”.

I giornalisti del Tg1 hanno, da parte loro, replicato alle accuse: “La copertura c’è stata con una edizione straordinaria di 30 minuti circa ed ha anche dato ottimi risultati sul piano degli ascolti. La testate Rai nel loro insieme hanno coperto come dovuto gli eventi drammatici di Washington in un quadro di suddivisione complessiva degli spazi”.

E dunque: “Questo fatto, nell’opinione del cdr, dimostra, per altro, l’esigenza di un rapido ripristino dell’edizione notturna del Tg1, che a causa dell’emergenza sanitaria è stata sospesa, ma che ora andrebbe ripresa. Questa è l’occasione per rinnovare all’Azienda e alla Direzione l’invito a sciogliere questo nodo, che rimanda al tema più generale dell’identità e della funzione del Tg1 nell’offerta informativa del Servizio Pubblico”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome