Berlusconi dice addio a Caputo: “Grande amico e giornalista liberale”

0
300
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi ha detto addio a Livio Caputo. Il “decano” de Il Giornale se ne è andato da direttore della creatura editoriale a cui aveva collaborato sin dall’inizio dell’avventura voluta da Indro Montanelli. La scomparsa di Caputo ha smorzato la gioia attorno alla nomina di Augusto Minzolini. Lui sarà il nuovo direttore del quotidiano dopo l’addio di Alessandro Sallusti che ha scelto di lasciare Il Giornale dopo dodici anni.

Tra le voci che hanno voluto salutare Livio Caputo, quella dell’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi. L’imprenditore, presidente di Forza Italia, ci ha tenuto a inviare un messaggio in memoria del giornalista che, nonostante i problemi fisici, ha voluto assumere l’interim della direzione del quotidiano. Facendosi trovare pronto nonostante tutto.

Berlusconi: “Caputo mi è sempre stato vicino”

Berlusconi, oltre al giornalista ha voluto ricordare l’amico e le esperienze comuni anche nella politica. “Ho appreso con profondo dolore la notizia della scomparsa di Livio Caputo, grande giornalista liberale e grande amico. Livio mi è stato vicino da sempre, ha aderito a Forza Italia dal primo giorno, ha partecipato da protagonista al nostro primo governo nel 1994 e poi per molti anni è stato la bandiera degli azzurri nel consiglio comunale di Milano”.

Quindi ha aggiunto: “Al tempo stesso ha continuato la sua attività da editorialista di prestigio, combattendo le battaglie di libertà con la coerenza, il rigore e l’assoluta indipendenza di giudizio che lo hanno sempre caratterizzato”. Berlusconi ha proseguito: “Schivo ed elegante, alieno dalla voglia di apparire, non mi ha mai fatto mancare in questi anni i suoi consigli preziosi, che nascevano dalla sua cultura profonda e non ostentata e dal suo autentico amore per la libertà”.

Sabato i funerali a Milano

Dunque ha reso onore all’abnegazione e al senso del dovere dell’amico. “Con un ultimo gesto di generosità, nonostante le condizioni di salute non buone, aveva accettato nelle ultime settimane di firmare Il Giornale come direttore ad interim in una delicata fase di transizione. Anche per questo gli saremo per sempre grati. La libertà, la cultura, il giornalismo italiano hanno perso un autorevole protagonista”.

I funerali di Livio Caputo si terranno sabato, alle ore 10, a Milano, presso la Casa Funeraria San Siro, in via Corelli, 120. La cerimonia sarà con rito civile.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome