Morto Alberto Mucci, grande penna del giornalismo economico

0
1903

Addio ad Alberto Mucci, uno dei grandi nomi del giornalismo economico. E’ stato direttore del Sole 24 Ore dal 1969 al 1979

E’ morto Alberto, un grande nome del giornalismo economico. Aveva 83 anni. Era nato ad Abbazia (Fiume) il 4 settembre 1932. Laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Roma. Giornalista professionista dal 1° settembre 1955. Dopo una breve permanenza al “Globo” nel 1955-56 e successivamente all’Ufficio Stampa della Confindustria, ha assunto nel 1960 l’incarico di redattore capo del “Sole” a Milano (con Gennaro Pistolesi direttore e Vieri Poggiali vicedirettore). Nel 1968, con l’unificazione del “Sole” con il “24 Ore”, è diventato vice direttore di questo giornale e l’anno dopo direttore. Carica che ha tenuto fino al maggio 1979, e cioè per 10 anni. Nel 1979 ha assunto l’incarico alla Rizzoli-Corriere della Sera di responsabile dell’informazione economica quotidiani del Gruppo e di capo dei servizi economici del “Corriere della Sera”, primo inserto economico di un giornale d’informazione a diffusione nazionale. Dopo un anno vice direttore del “Corriere della Sera”. Ha lasciato questo incarico nel novembre 1981, mantenendo con il giornale un rapporto di collaborazione, per dirigere l ‘Ufficio Studi e Relazioni Esterne della BNL. E’ stato consulente della Bnl, membro del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e collaboratore di vari periodici economici; direttore del Giornale della Banca e della Finanza e del mensile Assicurazioni. Ha vinto vari premi giornalistici, dal Saint Vincent per il giornalismo economico al “Premiolino”, al premio “Aipe” per il giornalismo nel 1991.

fonte: www.francoabruzzo.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome