Wikipedia perde utenti, in Italia gli editori sono poco più di 2mila

0
1002

 

Wikipedia è in crisi. Scarseggiano i volontari che si impegnano ad aggiornarne la versione italiana. I numeri sono impietosi: da un picco di quasi 4mila utenti, s’è passati a poco più di 2mila editor.

La crisi dell’enciclopedia in rete, la più consultata del mondo e che ha mandato in soffitta i vecchi e polverosi volumi, è vera. E, probabilmente, confermerà che alla vecchia Treccani non si può rinunciare così facilmente. Stando a quanto riportano, ormai da tempo, diversi osservatori, è la facilità con la quale si reperiscono informazioni su questo o quell’argomento ad aver appiattito il dibattito e favorito, sussurra qualcuno, la perdita di autorità da parte di tecnici ed esperti dei vari settori. Tuttavia è innegabile che siano alcuni errori, taluni marchiani, a fare di Wikipedia un ottimo strumento che, però, paga il fatto di essere compilato da una comunità di persone che, non sempre, hanno titoli e capacità richiesti a un enciclopedista.

Si tratta, forse, della prima flessione di un autentico gigante del web. In un’epoca in cui appaiono imbattibili, i muri di gomma dei byte iniziano a risentire di affaticamenti dovuti al cambiamento delle dinamiche (vedi l’avvento dei social) e alla stanchezza dei toni, sempre esasperati, dei dibattiti che si sviluppano in rete. Anche nelle communities di Wikipedia.

Marina Pisacane

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome