Veto su Fedez in Rai? Pd-M5s all’attacco

0
297

Un veto su Fedez in Rai? Le parole di Francesca Fagnani fanno esplodere la bagarre. Il rapper è ricoverato, in queste ore, presso l’ospedale Fatebenefratelli di Milano, a causa di una emorragia causata da due ulcere. Le sue condizioni sono serie ma il decorso è sotto controllo. Al punto che i medici fanno filtrare un certo ottimismo. Ma mentre Fedez è in un letto di ospedale che spera di rimettersi presto, esplode la bagarre sul fatto che gli sarebbe stata negata un’ospitata in Rai.

La polemica è partita da Instagram. Dall’account di Francesca Fagnani, conduttrice della trasmissione Belve, che avrebbe voluto intervistare il rapper milanese. Per ora, senza successo. “L’unica cosa che conta adesso è che Federico stia bene”, scrive Fagnani. Che aggiunge: “Solo un chiarimento. Per quel che riguarda la notizia relativa alla partecipazione di Fedez a Belve, è vero che la dirigenza Rai non l’ha ritenuta opportuna. Non condivido questa decisione né Belve del resto ha mai tolto voce a nessuno. Magari non finirà così”.

Le parole della conduttrice hanno fatto esplodere la polemica. Targa Pd-M5s. Dal centrosinistra si alza un coro di polemiche contro il governo Meloni e contro viale Mazzini. “Se lo stop da parte della Rai alla partecipazione di Fedez a Belve di Francesca Fagnani fosse confermato ci troveremmo di fronte a un veto tanto ridicolo quanto grave”, ha detto Dario Carotenuto, capogruppo M5s in commissione Vigilanza. “I vertici della TV pubblica farebbero bene a esprimersi subito perché è forte il sospetto che si tratti di una scelta politica legata alle ultime performance del cantante al concerto del Primo Maggio e a Sanremo, non particolarmente gradite dal governo Meloni”. Parole durissime sono arrivate anche dal Partito democratico. Matteo Orfini, su Twitter, ha attaccato: “Quindi la dirigenza Rai pone veti sulla partecipazione di Fedez a Belve? È la stessa dirigenza che chiude trasmissioni di successo e le sostituisce con catastrofici flop, facendo perdere al servizio pubblico ascolti e risorse. Non è la Rai, è TeleMeloni”. Irene Manzi, capogruppo Pd in commissione Vigilanza, attacca: “È inaccettabile la censura dei dirigenti Rai contro Fedez perché sgradito al governo. Francesca Fagnani ha la libertà editoriale di invitare chi vuole al Belve: esiste ancora la libertà di espressione nel servizio pubblico? La Rai spieghi le ragioni di questo veto politico”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome