Vendite dei settimanali a picco. E già si sentono spifferi nefasti per le edicole…

0
1898

sinagi edicoleOsservando i dati di vendita in edicola di maggio 2013 rispetto a maggio 2012 il quadro è disastroso “L’Espresso” ha avuto una contrazione di 32 mila copie, “D di Repubblica” 19 mila copie e il “Venerdi di Repubblica” 53 mila copie. Riduzione di 20 mila copie per “Panorama”, di 43 mila per “Famiglia cristiana”, di 30 mila per “Gente”, di 32 mila per “Oggi”, di 48 mila per “Sorrisi e canzoni tv”. Batosta anche per “Di più” che scende di 38 mila copie, i settimanali di cronaca “Vero” perde 72 mila copie e “Visto” 34 mila, “Novella duemila” dieci mila, “Sport week” della “Gazzetta dello sport” cala di 30 mila copie, “Topolino” perde 16 mila copie. Crescono anche se di poco “Grazia”, “Gioia”, “Vanity Fair”, e “Chi”. “Anna” perde 40 mila copie. I settimanali più venduti restano “Sorrisi” con 580 mila copie, “Di Più” con 509 mila, “Telesette” con 431,” Venerdi di Repubblica” con 387 mila copie, “Io Donna” scesa a 304 mila.

Riorganizzazione. I più grossi editori stanno cercando di correre ai ripari e qualche “spiffero” già inizia a sentirsi. Dopo la liberalizzazione che ha messo praticamente in ginocchio il punto vendita esclusivo che era l’edicola ora si passa alla fase due. Non solo verranno “spinti” gli abbonamenti con tariffe scontatissime ma è in atto un progetto che alla mente dei “burattinai” cambierà radicalmente gli usi e i costumi dei lettori. L’invasione di massa dei distributori automatici di giornali. Ma non è tutto. Nella politica del “fai da te” degli editori è previsto anche un chiosco elettronico digitale da installare principalmente nelle stazioni. Per finire l’ultimo cadeau: c’è chi pensa addirittura di legalizzare i precari stranieri che vendono giornali ai semafori di largo traffico. La guerra è appena iniziata. Ma siamo sicuri che porterà maggiori lettori e maggiore vendita?
Peccato che nessuno parli della qualità del prodotto….

Articoli correlati:

Leggi tutte le notizie sulla nostra sezione Focus edicole

 

sinagi edicole

Le edicole pagano in anticipo e chi ricarica Vodafone ha una rivista gratis per 6 mesi. Ecco l’ultima frontiera dei pubblicitari..

 

 

ediRiviste scontate e merce invendibile. Gli edicolanti presi per il cappio…

 

 

edicolaInformatizzazione delle edicole. Legnini conferma i 10 milioni di stanziamento ma resta il nodo “InfoRiv”

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome