Twitter più simile a Facebook, ma gli utenti non gradiscono

0
892

 L’omologazione a Facebook non sembra la strada giusta per Twitter . La nuova linea del microblog prevede un arricchimento delle bacheche: non più solo i tweet e i re-tweet delle persone seguite, ma anche cinguettii di account non scelti. Questa novità , rende gli apprezzamenti ai tweet molto simili ai like di Facebook, dal momento che vengono mostrati nelle bacheche di tutti i followers dell’utente che esprime la preferenza per un tweet. Ma sembra che i navigatori di Twitter non apprezzino i cambiamenti. Oltre all’evoluzione della timeline non gradiscono la nuova natura pubblica degli apprezzamenti ai tweet. Allo stato attuale i cinguettii graditi vengono salvati dall’utente senza essere mostrati sulle bacheche dei suoi followers. Un altro cambiamento riguarda la disciplina sulla censura di contenuti privati.  Sono state  annunciate sanzioni per gli utenti che violeranno il copyright o impersoneranno altri. Saranno inoltre rimossi gli account di persone defunte su richiesta dei familiari. La pubblicazione di foto di Robin Williams sulla timeline della figlia Zelda   è stata  la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome