TLC, diminuiscono i prezzi delle chiamate verso altri operatori

0
398

Dall’ultima ricerca dell’Osservatorio Supermoney, certificata dall’Agcom, arrivano buone notizie per i clienti di operatori mobili. Le tariffe sono più accessibili rispetto al passato e la velocità delle connessioni è notevolmente aumentata. Nel 2014 i prezzi per le chiamate verso cellulari sono scesi di 33 euro, attestandosi in media alla soglia di 387 euro. Vodafone e Wind, che già includevano chiamate illimitate verso gli utenti appartenenti alla stessa compagnia, ora offrono la possibilità di comunicare senza costi aggiuntivi con i clienti di altri operatori. Più netta l’apertura di Telecom, che fino all’anno scorso prevedeva una tariffazione a consumo. Adesso offre una soglia di traffico illimitato. Per Teletu solo una parziale apertura: si passa dalle tariffe con scatto alla risposta alla concessione di 120 minuti gratis.  Solo Fastweb resta ancorato alla propria offerta precedente, che prevede 60 minuti di chiamate gratis. Come detto, sono migliorate anche le prestazioni offerte dagli operatori per la navigazione in Internet. Si è passati da una velocità media di 14 mega ad una di 20 mega. Merito del miglioramento di Wind e Vodafone, che si sono allineate a Fastweb, Telecom e Tiscali. La maggiore convergenza tra gli operatori   dà ossigeno al telefono fisso, che stava diventando sempre meno conveniente per i consumatori. Come sottolineato da Andrea Manfredi, amministratore delegato di Supermoney, i pacchetti tutto incluso rendono più flessibile il mercato, avvantaggiando il cliente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome