“Tim Brasil, no a ipotesi di fusione con l’operatore Gvt”

0
378
Il logo di Tim Brazil
Il logo di Tim Brazil

Il numero uno di Telecom Italia, Marco Patuano, ha affermato che non ci sono discussioni in corso su una possibile fusione tra Tim Brasil e l’operatore di telefonia fissa Gvt, divisione della francese Vivendi, pur ammettendo che potrebbe essere una collaborazione interessante: “Sono due aziende che hanno chiaramente posizioni complementari”, ha detto Patuano parlando con i giornalisti al termine di un incontro a Brasilia con il ministro delle telecomunicazioni brasiliano Paulo Bernardo.
Il manager italiano ha spiegato che Tim Brasil è parte essenziale dei piani futuri di Telecom Italia, motivo per cui l’obiettivo è aumentare gli investimenti: Tim investirà circa 4 miliardi di real quest’anno (circa 1,2 miliardi di euro) e altri 11 miliardi di real (circa 3,3 miliardi di euro) nei prossimi tre anni.
“Il Brasile è un mercato ‘core’ (fondamentale), non so che altro dire, questa è la posizione di Telecom Italia”, ha detto Patuano, spiegando che “il Brasile ha una popolazione giovane, c’è molta domanda per il mobile a banda larga”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome