L’UE autorizza il controllo di Vivendi su Telecom

0
2261

La Commissione Europea ha approvato l’acquisizione da parte di Vivendi del controllo di Telecom Italia. Condizione è, però, la dismissione della quota dell’operatore italiano in Persidera, joint venture tra Telecom e il Gruppo Espresso. Vivendi avrebbe avuto un incentivo ad aumentare i prezzi applicati ai canali televisivi sul mercato dell’accesso all’ingrosso delle reti televisive del digitale terrestre, in cui Persidera e Mediaset detengono ciascuna una quota significativa. Di conseguenza i canali televisivi avrebbero dovuto sostenere costi maggiori per raggiungere il loro pubblico in Italia. L’indagine della Commissione in merito a profili concorrenziali non ha portato ad evidenziare criticità. Vivendi non avrebbe la possibilità o l’incentivo di escludere altri concorrenti dai rispettivi mercati. La cessione della quota in Persidera dovrebbe essere discussa nella giornata di domani. Persidera detiene i multiplex per il digitale terrestre che appartenevano a La7. Telecom aveva trattato la questione Persidera nelle scorse settimane, in cui è stato sottolineato il mancato interesse per ogni tipo di istruttoria da parte del management e degli organi sociali. La decisione della Commissione non riguarda la rilevazione dell’Agcom delle scorse settimane. L’Autorità italiana ha imposto a Vivendi la cessione di una delle sue due partecipazioni, Telecom o Mediaset, nel termine di dodici mesi. Attualmente Vivendi violerebbe le norme del testo unico della radiotelevisione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome