Tagli, Lega distante dal M5S. Capitanio: “Non cancellare risorse che garantiscono lavoro e professionalità”

0
467

La Lega marca, di nuovo, le distanze con il Movimento Cinque Stelle sul tema caldissimo dei tagli all’editoria. Stavolta parla il parlamentare Massimiliano Capitanio che in diverse interviste ha dichiarato: ““Io, che professionalmente sono cresciuto in un sistema editoriale medio-piccolo della Lombardia, ho chiara la situazione del settore. Ccerto, non siamo per forme di finanziamento a pioggia come ci sono state in passato, ma su un punto voglio essere chiaro: la piccola e la media editoria sono un grande patrimonio dei territori, e dunque di tutti; sono una garanzia di pluralismo dell’informazione”.

E perciò aggiunge: “E per questo necessitano di un sostegno da parte della collettività. Se in passato ci sono stati problemi, parliamone. Oggi non ci sono, e siamo in ogni caso pronti a rivedere i criteri di assegnazione“. E quindi continua: “Ma non siamo disponibili a cancellare delle risorse che garantiscono, oltre al pluralismo anche la crescita culturale delle nostre comunità e quella professionale di tanti ragazzi; oggi se un giornalista non si forma nelle piccole realtà editoriali locali, quali possibilità ha di imparare sul campo la professione? Ben poche… E sono convinto che oltre ad un valore aggiunto per i nostri territori, la stampa locale svolga un ruolo importante di formazione dei giornalisti e di produzione di contenuti”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome