Sony sborsa 1 miliardo per il catalogo dei Queen

0
245

Sony offre un miliardo di sterline per il catalogo dei Queen. Lo rivela Variety secondo cui l’offerta della multinazionale giapponese coprirà anche i diritti legati all’immagine e al brand del gruppo fondato da Freddie Mercury, Roger Taylor e Brian May. A questi ultimi due, però, resteranno  i diritti delle performance live con Adam Lambert e del loro ultimo  tour mondiale. A incidere in maniera tanto importante sulla valutazione del catalogo dei Queen, rivelano i media specializzati, il successo del film Bohemian Rapsody, vincitore tra le altre cose del premio Oscar nel 2018,  che ha rivitalizzato il successo e la popolarità del brand facendo conoscere (anche) ai giovanissimi la storia (e la musica) di Freddie Mercury e del gruppo che ha segnato la storia del rock e del costume a cavallo di quasi trent’anni. Inoltre pare che si sia scatenata una vera e propria asta al termine della quale gli “avversari” di Sony hanno deciso di alzare bandiera bianca.

Per avere il senso dell’enormità della cifra basta metterla a paragone con quelle investite per acquisire i cataloghi di altri grandissimi artisti internazionali. A Bruce Springsteen, i giapponesi hanno pagato 500 milioni di dollari mentre per acquisire le opere di Bob Dylan ne sono stati investiti 300 milioni. Per ottenere i diritti sul catalogo di Michael Jackson, invece, ne sono stati spesi 600.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome