Slitta a 24 mesi il taglio all’editoria, solo il M5S vota contro emendamento

0
574
Convegno in Parlamentto “L'Italia cambia. Cambia il giornalismo?”. Governo, giornalisti e aziende innovative riflettono sul futuro

Via libera all’emendamento che fa slittare di altri dodici mesi il taglio ai contributi per l’editoria no profit e per le cooperative di giornalisti. Il voto favorevole è stato espresso dalle commissioni parlamentari Bilancio e Affari costituzionali che hanno all’esame il decreto “milleproroghe”. Il taglio, dunque, slitta a 24 mesi e non più a dodici. Fuori dal provvedimento le testate editate da società quotate su mercati regolamentati.

Solo il Movimento 5 Stelle ha votato contro gli emendamenti presentati in tal senso anche da esponenti della maggioranza di governo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome