Solidarietà del Sigim per i redattori di Vera Tv

0
977

La solidarietà del Sigim e il silenzio delle istituzioni. Il segretario del Sindacato dei giornalisti marchigiani, Giovanni Rossi, ha voluto far sentire personalmente la sua vicinanza ai colleghi di Vera Tv, l’emittente interregionale Marche/Abruzzo – con base a San Benedetto del Tronto – che nei giorni scorsi è stata oggetto di una violenta aggressione di ultrà della Sambenedettese che hanno cercato di impedire la messa in onda della trasmissione dedicata al campionato di serie B di calcio con commenti e informazioni sulle squadre di Ascoli, Pescara e Lanciano. “La vergognosa caccia al conduttore Peppe Ercoli, costretto ad andarsene in quanto ‘ascolano’ in terra ‘straniera’ – si legge in una nota del Sigim – e il contemporaneo assalto agli ospiti (che solo in parte hanno potuto raggiungere lo studio), se da un lato non hanno impedito la messa in onda della trasmissione (garantita dai redattori già in sede), dall’altro hanno ribadito quanto sia problematico e pericoloso fare oggi informazione territoriale, un servizio ‘pubblico’ fondamentale i cui rischi e pesi sono esclusivamente a carico di giornalisti ed editori, nella totale indifferenza delle comunità locali. Si è trattato di un fatto molto grave: il protervo tentativo di un manipolo di tifosi, debolmente contenuti dalle forze dell’ordine, di impedire lo svolgimento ‘a casa propria’, cioè casa Sambenedettese, di una trasmissione dedicata ad ‘altri’. Il tentativo violento e inaccettabile di condizionare le scelte editoriali e la vita economica di un’emittente che dà lavoro a 22 persone, e che si sforza pur tra mille difficoltà di stare sul mercato, è per fortuna fallito. Ma le isolate e deboli voci di condanna che si sono levate dal territorio con l’eccezione di Rifondazione comunista di San Benedetto e del Pd di Ascoli Piceno – e l’assordante silenzio dei maggiori sindaci, delle istituzioni e degli altri partiti locali – testimonia che in questa regione è in atto un progressivo sfaldamento dei valori costituzionali e sin qui ritenuti intangibili”. Al termine dell’incontro il segretario del Sigim ha auspicato “che la prossima puntata della trasmissione di Vera Tv dedicata al campionato di serie B di calcio, prevista per lunedì 21 settembre, possa svolgersi regolarmente e senza incidenti. In caso contrario, organizzerà una ‘scorta mediatica’ dando al caso San Benedetto il rilievo nazionale che merita e che servirà a tutelare la libertà di informazione e la piena sicurezza dei colleghi”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome