Servizi postali, l’Agcom aumenta i termini per il ritiro della corrispondenza inevasa

0
977

 Poste ItalianeDa quest’anno i cittadini avranno più tempo per recuperare la posta inevasa. Con una comunicazione rilasciata sul suo sito web, l’Agcom ha annunciato il prolungamento da 5 a 10 giorni del periodo di giacenza della corrispondenza non recapitata. La modificazione era già stata resa nota in sede di approvazione delle condizioni universali per l’espletamento del servizio postale. La misura è figlia delle esigenze degli utenti, scontenti del “Progetto inesitate”, messo a punto da Poste Italiane nel 2009. Con questa iniziativa l’operatore  era intenzionato a spostare la gestione operativa della posta inevasa dagli sportelli postali ai centri di distribuzione. Generando disagi di tipo logistico per i fruitori del servizio, che avrebbero visto diminuire il numero di luoghi a disposizione per il ritiro degli invii in giacenza. In realtà il progetto ha avuto uno scarso successo e sembra essersi arenato da circa due anni. Sulla base di questi dati è facile comprendere il motivo per cui le istanze di Poste Italiane, che prevedevano l’eliminazione della dicitura” ufficio postale” dalla disposizione sui tempi di giacenza, siano state rifiutate dall’Autorità. Il Garante ha ritenuto impropria una modificazione formale dello status attuale, dal momento che tale modificazione non si rispecchierebbe nella prassi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome