Samsung pensa a smartwatch che sostituisce telefono

0
2530
Uno smartwatch

Un orologio “smart” che non funzioni più solo abbinato a uno smartphone, ma che lo sostituisca del tutto facendone le veci, ad esempio, per chiamate, messaggi e invio di posta. A questo, secondo il Wall Street Journal, sta lavorando Samsung che già presidia il mercato degli smartwatch con più di un modello in vendita. Inoltre, secondo indiscrezioni di Engadget, il colosso asiatico starebbe sviluppando una sua versione di “Oculus Rift“, apparecchio per la realtà virtuale. In un mercato sempre più affollato e in attesa per l’ipotetico iWatch di Apple, Samsung continua a dire la sua. Almeno secondo recenti “rumors” d’Oltreoceano per i quali la compagnia sudcoreana sta lavorando a un nuovo modello di orologio “smart”.
A differenza di quelli in commercio il nuovo smartwatch sostituirà il telefono: non funzionerà abbinato a uno smartphone ma ne integrerà le funzioni, a partire dalla possibilità di fare e ricevere telefonate. Sarà in grado di scattare foto, spedire mail e avrà Gps integrato, scheda Sim, connettività Bluetooth e sensore per battito cardiaco. Dovrebbe funzionare col sistema operativo Tizen, e non con Android di 
Google. Il progetto, scrive il Wsj, sarà svelato nei prossimi mesi. In più Samsung starebbe lavorando a una sua versione di Oculus Rift, l’apparecchio per la realtà virtuale (una sorta di occhiali-scatoletta) che Facebook ha acquistato da poco per due miliardi di dollari, o simile a “Morpheus“, di Sony. Per Engadget il dispositivo di Samsung – a scopo ludico – funzionerà abbinato a uno smartphone Galaxy e sarà presentato entro l’anno. Alcuni prototipi sarebbero già nelle mani di sviluppatori. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome