Rcs, offerte alla Consob: ora parola al mercato

0
1251

Urbano Cairo e Andrea Bonomi hanno presentato le rispettive offerte per Rcs alla Consob. Il testa a testa durerà una settimana, l’ultima parola spetterà al mercato e agli investitori

La partita per il vertice di Rcs Mediagroup è ormai vicinissima alla fine. Venerdì Urbano Cairo e Andrea Bonomi, che guida la cordata dei soci storici di Rizzoli Corriere della Sera, hanno consegnato le offerte definitive in busta chiusa alla Consob. Labbra serrate per tutta la giornata di venerdì, per non dare possibili vantaggi agli avversari, poi verso le 23 sono arrivati i primi annunci.

Al momento l’editore piemontese appare lievemente in vantaggio avendo ritoccato l’offerta di pubblico scambio da 0,17 a 0,18 azioni di Cairo Communication per ogni azione di Rcs. Non solo, nell’ultima proposta del patron di La7 è spuntata fuori, per la prima volta, anche una parte “cash”: a ogni titolo di Rcs che aderirà all’Ops verranno riconosciuti 0,25 centesimi. Infine, qualora dovesse essere necessario, Banca Intesa Sanpaolo ha garantito un’ulteriore dotazione di 140 milioni.

E Bonomi? Il leader della newco International Media Holding (che ha messo insieme anche i soci storici Della Valle, Mediobanca, Pirelli e UnipolSai) ha alzato la sua offerta di pubblico acquisto a 1 euro per ogni azione. Questo si potrebbe tradurre in un ingente esborso, fino a un massimo di 404 milioni di euro.

A questo punto buona parte della contesa dipende dall’andamento in Borsa delle azioni di Cairo Communication. Il mercato, in ogni caso, adesso dovrà decidere a chi andrà lo scettro di Rcs nell’arco di una settimana. Le due offerte sul banco sono molto diverse e adesso gli investitori dovranno valutare con molta attenzione come muoversi. Carta e contanti contro solo contanti, un editore contro una cordata di imprenditori, ma anche novità contro continuità con il passato.

La settimana del titolo di Rcs, intanto, si è chiusa con l’ennesimo rialzo del valore dei titoli (+0,83%), un trend che ha avuto inizio dalla prima offerta del presidente del Torino lo scorso 8 aprile. In questo lasso di tempole azioni di Rizzoli Corriere della Sera hanno più che raddoppiato il loro valore (+109%). Dall’11 al 15 luglio via alle offerte, il 18 dovremmo finalmente sapere a chi andrà il trono di Rcs.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome